logo CMA

HOME

 

Si consiglia di parcheggiare l’auto vicino il Ponte della Vittoria, in località Rocca di Arsiè. Da qui si raggiunge il sentiero che costeggia il lago per percorrere il giro in senso orario. La prima parte del percorso è quindi lungo la riva ovest del lago, ovvero la parte turistica dove si trovano i campeggi e le abitazioni dei residenti. Questa parte si percorre prevalentemente costeggiando il lago su sentiero sterrato, e conduce in pochi minuti al campanile di Rocca, famoso perché è un campanile senza chiesa (che fu demolita per il riempimento del lago). Da qui si prosegue sullo stesso sentiero sempre costeggiando il lago fino a raggiungere il camping village di Arsiè, dove si svolta a sinistra su Via Liberazione, abbandonando per un po’ la riva del lago. Costeggiando per un breve tratto la strada statale 50 si arriva a via I° Maggio e al ponte che ci porta sulla riva est del lago.
La parte est del lago è molto bella perché selvaggia, un saliscendi nel bosco con meravigliosi scorci sul lago e, ogni tanto, qualche ridere abbandonato, segno di abitazioni che in passato vivevano qui prima della costruzione della diga. Infatti, quasi al termine del lago, prima del ponte, consigliamo di fare una piccola deviazione per visitare il borgo abbandonato di Fumegai. Nella parte finale del nostro trekking, attraversiamo in successione i “tre ponti” di Arsiè: ponte di Polo, ponte delle Bassane, e il caratteristico ponte della Vittoria costruito nel 1928 e dedicato alla grande guerra, fino a raggiungere il parcheggio iniziale.

Dettagli
Trekking giro ad anello sul Lago del Corlo - Veneto