logo CMA

HOME

 

Si può partire da diversi punti. Il percorso qui descritto parte da un parcheggio ben segnalato lungo la strada in località Castelvecchio di Caldaro. Dal parcheggio si imbocca il sentiero n°1 che scende a sinistra. Da qui il sentiero in falsopiano si immerge subito nel verde di un romantico bosco, dove si incontrano anche diverse panchine in legno su cui sedersi ad ammirare la natura rigogliosa. Per non perdersi è importante seguire i segnavia sugli alberi, così in circa 15 minuti si arriva al tratto di sentiero che scende lungo il dorso della montagna, con bellissimi scorci sul sottostante lago di Caldaro. Proseguendo in discesa su tornanti e gradoni all’interno del bosco, si giunge ad un’affascinante biforcazione creata da grandi rocce. Si prosegue tenendo la destra sul sentiero n° 13 che, in pochi minuti, arriva alla base della cascata principale del parco, alta più di 20 metri. Da qui inizia la parte più scenografica dell’escursione: il sentiero si arrampica su una lunga serie di scalinate metalliche, alternato a brevi tratti di percorso sterrato che si sviluppano alla base di un vero e proprio canyon formato dal torrente Rio Pausa. In questa parte centrale del percorso il clima si fa ancora più fresco e arieggiato, sempre all’ombra di rocce e grandi alberi, in un ambiente quasi fiabesco. Arrivati ad una seconda cascata più piccola si tiene la destra al bivio, sempre seguendo il sentiero n°13 che continua a seguire il corso del Rio che forma cascate e piccole pozze, dove è spesso possibile fare una pausa per rinfrescare i piedi nell’acqua corrente. Da qui si arriva presto alla sommità del percorso, che si ricongiunge al parcheggio del punto di partenza.

Dettagli
Trekking alla Gola del Ranstenbach - Trentino Alto Adige