logo CMA

HOME

 

Ci siamo organizzati bene con zaini con tutto il necessario e abbiamo guidato 20 minuti da Budrio, verso i colli sopra San Lazzaro di Savena (da Bologna ce ne vogliono 30). L’idea era quella di andare a vedere un bel tramonto cenando all’aria aperta. Le giornate sono ancora abbastanza lunghe, le temperature piacevoli e capita spesso, in questo periodo, che si verifichino tramonti infuocati. Parcheggiamo in via degli Orti a Castel dei Britti (BO), attraversiamo via Idice e prendiamo il sentiero CAI 801. Tutta la salita di questo percorso è in questo primo tratto. Si passa inizialmente su una strada asfaltata e poi in un campo con bassi arbusti. Dopo circa 1,5 km si entra in un bel bosco e si prosegue fino al punto più alto (274m. sl.m.). Al bivio prendiamo a scendere a destra lungo il Cammino di Sant’Antonio. Poco dopo sulla destra c’è un cancello con indicazioni per il punto panoramico. Qui ci godiamo il tramonto e la cena. Oggi abbiamo provato il nuovo spezzatino con piselli di Montana, una vera bontà! All’imbrunire indossiamo le torce frontali e riprendiamo il sentiero in discesa fino a valle dove, facendo attenzione, attraversiamo via Idice. Seguiamo ora sentiero 817, che passa lungo il torrente Idice, tra boscaglia e campi coltivati, fino al punto di partenza. Rispetta sempre la natura lasciando sempre più pulito di come hai trovato.

Dettagli
Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa - Emilia-Romagna